SISTEMI DI ALLERTA INTERNA

Implementzione dei sistemi di allerta e adeguamento al
nuovo codice della crisi e dell'insolvenza

IL PROGETTO

Sistemi di allerta interna è un progetto rivolto a chi si occupa di controllo interno (management e controller) ed esterno (sindaci e revisori). Qui troverete informazioni aggiornate sul nuovo codice della crisi d’impresa (decreto Rordorf) e le conseguenti implicazioni per la gestione aziendale.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del d.lgs. n. 14 del 12 gennaio 2019 il nuovo Codice sulla crisi d’impresa e l’insolvenza diventa obbligatorio per le PMI dal 2020

Il termine per adeguarsi è 15 agosto 2020, ma la quantità di novità introdotte richiede ai professionisti ed imprenditori di iniziare sin d’ora a fare un checkup del rispetto dei requisiti previsti ed eventualmente incominciare un processo di implementazione della pianificazione finanziaria.

SISTEMI DI ALLERTA INTERNA - SEZIONI

LA NORMATIVA - LEGGE RORDORF

La sezione Normativa, contiene le novità più importanti del nuovo Codice della crisi (riforma Rordorf). Sono evidenziate le implicazioni pratiche per i revisori, commercialisti ed imprenditori. Questi soggetti dovranno sottostare ai nuovi obblighi informativi e di segnalazione degli early warnings previsti nel nuovo codice sulla crisi d’impresa.

RESPONSABILITA' PER GLI ORGANI DI CONTROLLO

La riforma della legge fallimentare comporta nuovi requisiti professionali per l’organo di controllo aziendale. Le nuove soglie dimensionali comportano maggiori responsabilità per i controller interni e per sindaci e revisori interni. Un adeguato sistema di controllo interno nelle PMI, oltre a migliorare la gestione aziendale, limita i rischi in capo ai soggetti incaricati del controllo esterno (colleggio sindacale o revisore unico).

SCOPRI LE NOVITA' INTRODOTTE NEL NUOVO CODICE DELLA CRISI D'IMPRESA

COME FUNZIONANO I SISTEMI DI ALLERTA INTERNA

Rilevazioni Trimestrali

Il revisore unico incaricato è tenuto a svolgere le rilevazioni trimestrali di carattere quantitativo e qualitativo presso le imprese assistite. L'adeguata verifica consiste nel monitoraggio dei sistemi di allerta al fine di rilevare 7 categorie di anomalie dette anche early warnings.

Segnalazione all'OCRI

In caso di persistente manifestazione dei segnali anticipatori della crisi il revisore è tenuto a segnalarlo al management che, entro 30 giorni, dovrà rispondere descrivendo le misure correttive (action plan), che verranno messe in atto per evitare l’aggravarsi dello stato di crisi.

Composizione Assistita della Crisi d'Impresa

In caso di mancata risposta dell'amministratore o nel caso in cui l'action plan fosse ritenuto inadeguato dall’organo di controllo. Il revisore è tenuto a segnalarlo all’OCRI istituito presso la Camera del Commercio. Tale organismo, in caso di fondati indizi di crisi, provvederà ad avviare il processo di «composizione assistita della crisi d’impresa».​

Scadenza

Tempo rimanente per implementare i Sistemi di Allerta

in conformità alla nuovo Codice della Crisi d’Impresa

Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Vi siete adeguati
Giorni
Ore
Vi siete adeguati

SCOPRI IL SERVIZIO DI ALERT ANALYSIS

Rimani aggiornato sui Sistemi di allerta interna

Scopri il nostro
servizio

Accedi alla nostra piattaforma cloud per gestire i sistemi di allerta interna. Ottieni la reportistica completa trimestrale, conforme al nuovo codice della crisi d'impresa.
Servizio

Entra nella Community di Condivisione

Entra nella Community di condivisione organizzata da sistemidallerta.it Condividi la tua esperienza nell'implementazione dei sistemi di allerta e scopri le Best Practice adottate.
COMMUNITY
PREVISIONE 2020 BUDGET 2021

Webinar Gratuito [11.11.2020 - 16.30]

in un anno condizionato da eventi eccezionali, le banche richiedono alle aziende di presentare forecast 2020 e budget 2021.
Scopri come predisporlo in pochi click usando la piattaforma Sistemi di Allerta.

Scroll Up
SISTEMI DI ALLERTA